Donna violentata alla centrale: arrestato marocchino

Un
27enne è stato arrestato ieri notte dalla Polfer di Milano con l’accusa di aver violentato un'albanese di 21 anni. L’uomo è sospettato di essere il responsabile di altre due aggressioni

Un marocchino 27enne è stato arrestato ieri notte dalla Polfer di Milano con l’accusa di aver violentato una giovane albanese di 21 anni, alla stazione centrale. L’uomo è sospettato di essere il responsabile di altre due aggressioni, avvenute sempre in stazione centrale. Gli agenti della polizia ferroviaria sono intervenuti dopo la segnalazione della vittima, una ventunenne albanese, regolare ma senza fissa dimora. La donna aveva sporto denuncia dopo che il marocchino l’aveva minacciata con un coltello e rapinata del telefonino. Ieri aveva incontrato nuovamente il suo aggressore che, con la scusa di restituirle il telefonino, era riuscito ad attirarla e ad abusare di lei a bordo di un vagone fermo in stazione.

«Questo arresto è un fatto positivo - ha commentato il vice sindaco e assessore comunale alla Sicurezza, Riccardo De Corato - Perchè è la conferma che gli stupratori a Milano, 9 volte su 10 vengono sempre individuati, come ha dichiarato il Prefetto Gian Valerio Lombardi. E che l’area della Stazione, grazie ai controlli interforze potenziati, non è più zona franca». «La nuova violenza sessuale - ha aggiunto - non deve però autorizzare a far scattare allarmi fuori luogo. Perchè si tratta del tredicesimo caso dal 2010 a fronte dei 61 episodi "di strada" del solo 2007 (quelli che destano allarme sociale e che in qualche modo rimandano al controllo dei quartieri, senza contemplare le violenze domestiche che sono altra cosa). Numeri che ribadiscono come in 4 anni gli stupri a Milano abbiamo avuto un crollo dell’80%».

«Che poi l’autore sia un extracomunitario, come la vittima - ha concluso - conferma una costante. Ovvero che questo reato consumato con aggressione per strada sia quasi un monopolio delle comunità straniere. Perchè dei 13 episodi da inizio anno (l’ultimo è avvenuto all’ex Scalo Farini lo scorso 13 ottobre, responsabile un palestinese, vittima una marocchina) uno solo ha avuto come autore un italiano. E nel 2009 delle 45 violenze sessuali ’di stradà consumate a Milano in 39 casi i responsabili erano stranieri, l’89%. E, più in dettaglio, per il 55% africani».