Donnavventura, ad agosto si parte

Chiusa la selezione nazionale, le finaliste si preparano al raid

Valerio Boni

da Milano

Tra Cina, Nuova Zelanda e Australia l’ha spuntata quest’ultima: sarà pertanto l’affascinante Continente dei canguri a ospitare l’edizione 2006 di Donnavventura. Una scelta che, nel rispetto della tradizione, è il risultato di una votazione che avviene attraverso le pagine del sito www.donnavventura.it. E, secondo una consuetudine ormai consolidata, saranno 6 ragazze titolari, alle quali si aggiungono 4 riserve, le partecipanti a questa iniziativa che da «semplice» viaggio avventuroso al femminile si è trasformata in una lunga e fortunata serie tv. Le 10 rappresentanti di quest’anno sono uscite da una selezione che si è svolta al Ciocco Centro Motori, tra le colline toscane di Castelvecchio Pascoli, dove si sono radunate le 50 candidate che hanno superato le fasi preliminari. Di anno in anno le richieste di partecipazione sono in costante crescita e il lavoro dei selezionatori non è stato facile, poiché le caratteristiche della Donnavventura ideale sono molto complesse. Servono curiosità, preparazione fisica, spirito di adattamento, oltre che una naturale predisposizione per i viaggi, nel senso più ampio del termine, poiché ogni spedizione va oltre la semplice percorrenza di spazi geografici lontani e affascinanti. Oltre, naturalmente, a doti di simpatia e disinvoltura davanti a una telecamera e a una completa indipendenza, che si traduce nella capacità di rimanere più di un mese senza contatti con la famiglia o con il fidanzato.
Qualità trovate nelle ragazze che ad agosto partiranno per l’Australia, al termine di un corso di addestramento della durata di 8 giorni a luglio. Alle prescelte, con età compresa tra 22 e 31 anni, si aggiungerà presto una nuova reporter che sarà scelta al termine di una serie di eventi promozionali programmati sulle spiagge del Tirreno, dell’Adriatico e in Costa Smeralda. Una volta completata la squadra di reporter, ognuna delle quali dovrà realizzare una serie di servizi giornalistici per le riviste collegate all’evento, Donnavventura 2006 prenderà il via.