Per le donne che rientrano tardi dal lavoro mille «scatole rosa» da installare in auto

All’indomani della festa della donna si apriranno le iscrizioni, riservate solo alle automobiliste, per aggiudicarsi gratuitamente mille «scatole rosa», un dispositivo satellitare che contatta automaticamente il soccorso stradale in caso di incidente ma che permette anche, tramite un pulsante, di lanciare l’allarme alle forze dell’ordine davanti a episodi di pericolo. L’iniziativa, lanciata nei mesi scorsi dal ministro per le Pari Opportunità Mara Carfagna, è finanziata da Fondazione Ania (associazione nazionale delle imprese assicuratrici) che ha messo a disposizione complessivamente tre mila apparecchi, tra il capoluogo lombardo, Roma e Napoli. Il Comune di Milano ha deciso di privilegiare le lavoratrici che hanno turni serali e notturni. Le prime mille di queste donne, residenti in città e intestatarie di un’auto e di un contratto di assicurazione, che faranno richiesta vedranno istallato gratuitamente il dispositivo e per tre anni non dovranno pagarne il canone.