Donne metropolitane in cerca dell’uomo perfetto

L’uomo perfetto esiste: ha il volto di Riccardo Scamarcio, bello pugliese che, nella commedia di Luca Lucini, non sbaglia una mossa e si candida al ruolo di «Jude Law de noantri». Dopo aver sollazzato i teenager con il dramma cult Tre metri sopra il cielo, Lucini ha pensato bene di alzare la posta all’ufficio anagrafe e di relegare i fazzoletti nel cassetto: L’uomo perfetto è la storia fatta su misura per i 20-30enni in cerca d’amore e affermazione sociale. Al centro degli eventi, una coppia che intriga: Lucia (Francesca Inaudi), innamorata persa di un avvocaticchio un po’ fesso promesso sposo della sua migliore amica e Antonio (Scamarcio), aspirante attore disposto a inventarsi corteggiatore per soldi. Il piano di Lucia è semplice: recapitare all’amica l’uomo perfetto e papparsi l’avvocato. Cospirazione astuta, che porta con sé equivoci e crisi esistenziali. Commedia italiana ma non all’italiana, L’uomo perfetto segnala definitivamente al pubblico la lunare e affascinante Inaudi. Ottimo il dvd: audio italiano, sottotitoli inglesi, 2 backstage (da segnalare alle fan di Scamarcio: l’attore passeggia per la milanese Porta Venezia in mutande e calzini), intervista al protagonista e al cast tecnico, pillole video sulle location del film, photogallery e biografie.

L’UOMO PERFETTO - Warner- euro 23,50