Doping, Gibilisco assolto in appello

L'astista, già campione del mondo e bronzo olimpico, era stato coinvolto nell'inchiesta Oil for Drug per i suoi rapporti con il medico Santuccione. In primo grado era stato squalificato per due anni

Roma - La Commissione d’appello della Fidal ha assolto Giuseppe Gibilisco. L’ex campione del mondo dell’asta era stato squalificato per due anni in primo grado dalla Commissione giudicante a seguito del suo coinvolgimento nell’inchiesta sul doping denominata Oil for Drugs. La Commissione giudicante della Fidal aveva squalificato Gibilisco per due anni lo scorso 18 luglio confermando la richiesta della Procura antidoping del Coni guidata da Ettore Torri. L’atleta siciliano era stato condannato per il suo coinvolgimento nell’inchiesta sul doping Oil for Drugs e per i suoi rapporti con il medico di Pescara Carlo Santuccione. Le motivazioni della sentenza verranno rese note entro una settimana, così come fa sapere la federazione di atletica leggera.