Doppia gara a San Salvatore

Fausto Rosi

Il Gruppo Sportivo Levante di Lavagna, per ricordare Luca Melis, l’atleta prematuramente scomparso a seguito di un incidente in Sardegna nell’agosto del 2003, ha organizzato a San Salvatore di Cogorno i campionati regionali su strada riservati alle categorie allievi ed esordienti. Due gare che hanno avuto un epilogo similare: due arrivi per distacco che hanno visto trionfare e conquistare la maglia bianco-rossa di campione regionale due atleti della Liguria di ponente.
La gara disputata nel pomeriggio e valida per l’assegnazione del «2º Memorial Raffaele Ferretti» era riservata alla categoria allievi ed ha visto allinearsi ai nastri di partenza trentanove concorrenti. In programma dieci giri di un circuito che dopo San Salvatore di Cogorno toccava Caperana, Carasco, Graveglia con conclusione nel comune di Ne.
Il gruppo ha marciato molto spesso compatto e da registrare nella prima ora di gara vi sono state solamente la fuga di un terzetto composto da Marin, Agnesini e Carella vanificata dal gruppo e la caduta di cui è rimasto vittima Federico Lanteri: lo sfortunato portacolori della Ciclistica Arma, prontamente soccorso e trasportato all’ospedale di Lavagna, ha riportato la frattura di una clavicola.
Nel finale la corsa si ravvivava ed a sei chilometri dalla conclusione Gambaro, Schena e Vittani riuscivano a prendere il largo, ma a tre chilometri dalla conclusione venivano riassorbiti. A quel punto partiva in contropiede Federico Borella: per il valido atleta diretto da Piva si profilava il secondo successo stagionale che gli consentiva, dopo aver tagliato il traguardo in solitudine, di indossare la maglia di campione regionale.
Ordine d’arrivo: 1º Federico Borella (U.S. Sanremese) che ha percorso Km. 73 in un’ora 57’34’’ alla media di Km. 37,250; 2º Gambaro (Levante) a 19’’; 3º Cariola (Pratta Patellaro); 4º Pezzali (Alassio); 5º Vittani (Sanremese); 6º Vinotti (Loano Cicli Anselmo); 7º Colò (Levante); 8º Bovero (Alassio); 9º Agnesini (Luni); 10º Pellegrino (Patellaro Pratta). Partiti 39; arrivati 32.
In mattinata si era disputata la gara riservata alla categoria esordienti valida per l’assegnazione del «Memorial Amelia Arata». Ad imporsi perentoriamente e ad indossare la maglia di campione regionale è stato il loanese Leonardo Bonifazio che, avvantaggiatosi nel corso dell’ultimo dei sette giri in programma, ha tagliato il traguardo a braccia alzate con oltre due minuti di vantaggio sul gruppo regolato allo sprint dallo spezzino Bernardini.
Ordine d’arrivo: 1º Leonardo Bonifazio (Loano Cicli Anselmo) che ha percorso Km 42 in un’ora e 19’ alla media oraria di Km 31,850; 2º Bernardini (Luni) a 2’02’’; 3º Cirino (Loano); 4º Belletti (Luni) campione regionale esordienti 1º anno; 5º S. Zanardi (Tarros); 6º Violetta (Loano); 7º Borile (Loano); 8º Della Volpe (Bordighera); 9º Carbone (Levante); 10º E. Zanardi (Tarros). Partiti 56; arrivati 47.