Doppietta argentina: i rossoblù passano il turno

Ledesma show e il Genoa approda di slancio agli ottavi di finale del torneo di Viareggio. Due gol della punta argentina e uno del romano Eusepi timbrano il successo rossoblù sotto gli occhi del vice presidente Giambattista Pastorello. Toccherebbe al Genoa fare la partita perché il pari non basta al grifone per passare il turno. Eppure nei primi venti minuti sono gli ospiti a premere sul tasto dell'acceleratore sfiorando il vantaggio in due circostanze con Morbidelli e Iovino. Non è un bel Genoa quello che vede Pastorello in tribuna. Ma, come spesso succede, al primo affondo la squadra di Luca Chiappino va in gol: fa tutto Ledesma che raccoglie palla da una rimessa laterale, vede il portiere fuori dai pali e lo scavalca con un sinistro da applausi (1-0). È il terzo gol consecutivo per il bomber della Pampa sempre più beniamino dei tifosi. Nell'intervallo il tecnico romano prova a rimpastare la squadra (dentro Sola per Mallardi), ma bastano solo sei giri di orologio allo scatenato Ledesma per mettere in cassaforte partita e qualificazione: Torres ubriaca la difesa capitolina, l'attaccante argentino rifinisce l'opera (2-0). La Cisco accusa il colpo e i Chiappino boys dilagano in contropiede grazie ad uno svarione del cinque ospite, Gasperini (nomen omen…) che spiana la strada al terzo gol firmato da Eusepi. C'è ancora il tempo per mister Lopez di farsi espellere per proteste e per il solito Ledesma di gettare alle ortiche, solo davanti al portiere, la tripletta di giornata. Ma sarebbe stato troppo.