Doppio colpo della cittadina detective

Una genovese, O.L., di 34 anni ha inseguito e bloccato un malvivente che con un complice aveva derubato un anziano di 83 anni, nella zona di via Pastorino, nel quartiere di Bolzaneto, a Genova. In soccorso della donna sono arrivati i carabinieri della locale stazione che hanno arrestato l'uomo, O.L.S.A., un cileno di 44 anni, con l'accusa di furto con destrezza. Il complice dell'extracomunitario è invece riuscito a fuggire.
Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, il fatto è avvenuto lunedì mattina. L'anziano aveva ritirato 500 euro da uno sportello della banca Carige e mentre stava facendo rientro a casa si è accorto che del liquido maleodorante gli era caduto sulla giacca e sui pantaloni. L’uomo non ha avuto nemmeno il tempo di riflettere sul come quel liquido gli fosse finito addosso, quando i due malviventi si sono subito avvicinati e con la scusa di offrire il loro aiuto hanno sfilato dalla giacca dell'anziano la busta con all'interno il denaro, dandosi poi alla fuga.
Ed è a questo punto che è intervenuta la donna, involontaria testimone del fatto. O.L., infatti, che stava facendo una passeggiata in compagnia del suo cane, ha seguito tutta la scena e non appena si è resa conto che l'anziano era stato derubato ha inseguito i malviventi. Uno dei due è riuscito a scappare con la refurtiva, mentre l'altro è stato raggiunto e costretto a fermarsi. In aiuto alla donna sono arrivati i carabinieri che hanno arrestato il cileno.
L'extracomunitario è stato poi sottoposto ad una perquisizione personale che ha consentito il ritrovamento di vario materiale ritenuto dai carabinieri utile per mettere a segno truffe ai danni di anziani.
Le indagini per l'identificazione del secondo malvivente sono in corso, mentre O.L.S.A. è stato processato per direttissima.