Il doppio ruolo di Alfano

Ministro scelga. Scelga prima che l’appello di Assostampa abbia un seguito: Nino Randisi, segretario provinciale dell’organismo ad Agrigento, ha chiesto infatti di «cancellare Alfano dall’albo dei giornalisti». Nel mirino l’incompatibilità della duplice veste del Guardasigilli che figura come pubblicista ma che, al contempo, come titolare della Giustizia, ha presentato il ddl sulle intercettazioni osteggiato dai giornalisti. Assostampa sottolinea che gli organi di categoria, Unci, Fnsi e Ordine, sono impegnati a combattere proprio la normativa che Alfano sta difendendo. Insomma il Guardasigilli dovrebbe scegliere da quale parte stare e tirarsi fuori dall’impasse di una doppia veste per qualcuno inconciliabile.