Doris fa l’americano: tre big Usa arrichiscono l’offerta Mediolanum

nostro inviato a Valencia
New deal nella strategia internazionale del gruppo Mediolanum che, all'indomani dell'asse con gli spagnoli del Santander per il credito al consumo in Italia, ha scelto tre dei big del risparmio gestito americano per arricchire la propria offerta: BlackRock, Jp Morgan asset management e Morgan Stanley investment management. L'accordo di collaborazione, presentato ieri a Valencia dal presidente Ennio Doris insieme alle linee direttive degli alleati statunitensi sul Vecchio Continente, abbraccia l'intera attività di Mediolanum: il gruppo oltre all'Italia è già presente in Spagna e Germania e potrebbe presto varcare il confine francese e quello polacco. Questa scommessa americana consente a Mediolanum di andare alla ricerca delle sinergie tra la qualità della gestione dei tre big partner Usa (che complessivamente amministrano un patrimonio di quasi 3mila miliardi di dollari e contano 3.500 professionisti in tutto il mondo) e la forza della propria rete di vendita italiana.
L'obiettivo è «raggiungere entro il mese di luglio, per ognuno dei nuovi prodotti, almeno 500 milioni tra raccolta e spostamenti di asset da altri strumenti», ha spiegato Doris, convinto che da aprile-maggio la raccolta del gruppo tornerà a crescere con decisione. In ogni caso la ricerca di sinergie con realtà esterne al gruppo proseguirà con la «firma di numerosi altri accordi in diversi settori».