Dorme in bagno con la carta clonata

Un romeno di venti anni è stato arrestato dai carabinieri di Monza con l’accusa di clonazione di carte di credito, dopo essersi addormentato nei bagni della Upim di Carugate, con in mano una scheda bancomat fasulla. Il ragazzo si era nascosto nei bagni la sera precedente ma, mentre aspettava la riapertura del negozio, si è addormentato. Il giovane straniero è stato così trovato la mattina dopo dagli uomini delle pulizie che hanno chiamato i carabinieri.