Dormono in istituto contro il municipio

Continua l’assemblea permanente alla «Scuola dei bimbi» della Garbatella iniziata 14 giorni fa: le insegnanti si alternano dal 24 maggio e dormono all’interno della scuola contro le sanzioni disciplinari inflitte ad alcune insegnanti e i nuovi orari imposti. L’istituto, nonostante la protesta, continua a funzionare regolarmente garantendo le lezioni. Domani alle 15 allievi e genitori si recheranno in via Capitan Bavastro, sede dell’assessorato alla Scuola, per sollecitare una rapida soluzione della vicenda. Le insegnanti della scuola, frequentata da circa 250 bambini divisi in 9 sezioni, avevano dato vita, nell’ambito dell’autonomia scolastica, a una flessibilità oraria che è stata cancellata dal dipartimento scuola dell’XI Municipio. «Il nuovo orario - spiega Elisabetta, una delle insegnanti - avrebbe causato delle difficoltà organizzative e di didattica. Noi insegnanti infatti siamo presenti tutte le mattine alle 9, nell’androne della scuola dove il coro dei 250 bambini canta dandosi il benvenuto. Con il nuovo orario questo appuntamento sarebbe saltato a causa del numero esiguo di insegnanti presenti la mattina. Non solo: ci sarebbe stato un disagio per i bambini che non avrebbero più trovato nella loro classe l’insegnante a loro assegnata. La cosiddetta accoglienza di cui il dipartimento scuola parla tanto non ci sarebbe dunque stata». Di qui la decisone di non applicare il nuovo orario e di entrare in assemblea permanente, con l’appoggio dei genitori degli alunni.