Dorota una cannibale a Perugia

Il soprannome «cannibale» non è elegante per una bella signora di 33 anni, sia pure abituata alle asprezze dello sport. Ma è difficile riassumere in modo più efficace Dorota Swieniewicz e il suo 2005: la schiacciatrice polacca ha vinto tutto, in Italia e in nazionale. Con la maglia di Perugia ha infatti festeggiato scudetto, Coppa Italia e Coppa Cev, con quella del suo Paese si è confermata campionessa d'Europa, battendo in finale le azzurre e facendosi eleggere giocatrice più utile. Dice che vuole arrivare ai Giochi di Pechino. Sono tutte avvisate...