Dove Puskin divenne poeta

Tsarkoe Zelo o Carskoe Selo, a seconda delle grafie, si chiama oggi Puskin, in omaggio al grande poeta che frequentò dal 1812 al 1817 il liceo del piccolo centro a una trentina di chilometri da San Pietroburgo. Lì Puskin, ispirato dalla bellezza del luogo e dagli stupendi giardini voluti dagli zar sui modelli dei grandi giardini barocchi europei, compose le sue prime poesie. Gli anni di Carskoe Selo furono determinanti per il poeta, sia per gli insegnamenti di alcuni docenti sia per gli incontri che vi ebbe fuori dalla scuola. Oggi la figura di Puskin si affianca, nella seduzione esercitata dal luogo, a quella della Grande Caterina che vi edificò la sontuosa residenza estiva.