Dove tenere il vino: alta o bassa quota?

Se il vino più invecchia più è buono, ora si sta tentando di scoprire un'altra verità: il vino migliora anche con l'altitudine, ovvero se conservato oltre i 2000 metri di quota? È l'esperimento testato in Valtellina, dove da luglio 450 bottiglie di buon vino giacciono in una cantina allestita sul Passo dello Stelvio, 2760 metri. Ieri una commissione di esperti, quattro enologi e due sommelier, ha effettuato il primo assaggio di alcuni campioni custoditi nella banca del vino all’interno dell'Hotel Pirovano della Banca Popolare di Sondrio, al Passo dello Stelvio. Il progetto è promosso dal Consorzio vini della Valtellina in collaborazione con al Fondazione di studi agricoli Fojanini di Sondrio e con la Popolare del capoluogo valtellinese che ha messo a disposizione lo spazio per la cantina. «L'esperimento-pilota - ha spiegato l'enologo Claudio Introini - viene effettuato, attraverso assaggi mirati, ponendo a confronto gli stessi vini conservati nelle cantine del fondovalle. E i risultati delle prove verranno racchiusi in apposite schede poi elaborate al computer. Le risposte aiuteranno le case vinicole a orientarsi nelle scelte dei prodotti da collocare sul mercato».