Dow Jones sopra i massimi Europa in ripresa

L’S&P/Mib future continua il suo movimento a swing con una oscillazione all’interno del range 43200-41700 chiudendo a 42625. L’intonazione rimane sempre positiva, confortata dai dati macroeconomici: la bilancia commerciale e la produzione industriale tedesca a maggio è migliorata oltre le attese. In Italia la produzione industriale è salita dello 0,9%. Dal bollettino mensile della Bce si evince che le prospettive economiche rimangono favorevoli con una previsione di crescita per il 2° semestre a ritmi sostenuti. Il supereuro trova uno stop a 1,38 sul dollaro, dopo le parole di Ben Bernanke che definisce le dinamiche inflazionistiche non perfettamente ancorate. Record storico per l’indice Dow Jones oltre i 13850 punti trascinato dalla febbre di acquisizione che spinge il gigante minerario Rio Tinto sulla preda canadese Alcan attiva nella produzione dell’alluminio. Buone le trimestrali per la corporate America, in particolare per General Electric considerata dagli esperti il termometro dell’economia statunitense.