«Il Dpef ignora del tutto i problemi della casa»

Il Coordinamento dei proprietari immobiliari costituito dalle maggiori associazioni (Arpe-Federproprietà, Asppi, Confappi, Uppi), ha stigmatizzato l’assenza nel Dpef di qualsiasi attenzione al settore dell’abitazione, «che nel nostro Paese versa in uno stato di grave disagio e di ricorrente emergenza. Le speranze generate al tavolo di concertazione tra istituzioni (compresi 5 ministri) e categorie sociali e sindacati, costituito per espresso disposto della legge n. 9/2007, sono naufragate di fronte all’insensibilità del governo verso l’interesse dei cittadini».