IL DRAMMA DEL QUARTIERE ADRIANO

Paola Fucilieri

«Certo se lei non fosse stata disoccupata, con attriti con la famiglia, lui un extracomunitario che spesso stava in quel palazzo schifoso e questo quartiere non venisse considerato come un posto di confine di Milano, forse le cose sarebbero andate diversamente. Questa è una città dove solo se sei bello, ricco e magari abiti in centro stanno ad ascoltarti...». Lo dice una signora di via Adriano.

Una ragazza italiana di soli 25 anni, incensurata, è stata violentata dal suo ex, trascinata con la forza nello stabile occupato tra via Adriano e via Mulas. E poi le forze dell'ordine ci sono per tutti, la legalità non guarda in faccia a nessuno. «Come vede nemmeno l'illegalità». (...).