Droga e alcol per sesso E' la strategia dei giovani

Droghe e drink per fare sesso bollente. Gli alcolici servirebbero
per creare le occasioni di incontro, mentre cocaina, ecstasy e
cannabis verrebbero consumate per migliorare le proprie performance

Roma - Droghe e drink per fare sesso in maniera più eccitante e disinibita. Questa la "strategia" messa in campo dagli adolescenti e dai giovani europei tra i 16 e i 35 anni. Gli alcolici servirebbero per creare le occasioni di incontro, mentre cocaina, ecstasy e cannabis verrebbero consumate per migliorare le proprie performance, o per prolungarle rispetto al normale. Il preoccupante quadro che emerge è frutto di un ampio studio su un campione di 1.300 giovani europei

Il binomio coca-champagne Anche se, visti gli scandali recenti all’onore della cronaca italiana, il binomio coca-champagne non sembra essere appannaggio solo di "scriteriati" e irresponsabili giovani. La ricerca, coordinata da Mark Bellis dell’università John Moores di Liverpool, in Gran Bretagna, ha visto la partecipazione di scienziati di diversi Paesi. La vita sociale e notturna del campione di giovani cittadini europei è stata passata al setaccio attraverso questionari anonimi. Ebbene, "il 100% dei partecipanti all’inchiesta ha bevuto alcol, e la gran parte ha iniziato ben presto: tra i 14 e i 15 anni. Il 75% ha fumato cannabis, o ci ha provato almeno una volta, e il 30% ha ’assaggiatò cocaina e ecstasy". Queste abitudini spericolate risultano avere una motivazione molto semplice nella maggior parte die casi: fare sesso.

L'approccio sessuale "L’alcol - spiegano gli scienziati - viene considerato un modo per facilitare l’approccio sessuale, le sostanze stupefacenti per aumentare le sensazioni piacevoli e prolungarne gli effetti". Convinzioni queste che però cozzano con le evidenze scientifiche, e che mostrano come i giovani europei siano in balia di credenze sbagliate. "Ebbrezza e consumo di droghe - ricordano i ricercatori - sono invece fortemente associati a comportamenti potenzialmente rischiosi. Dunque da sconsigliare caldamente quando si vogliono avere rapporti sessuali". Dati alla mano infatti, si scopre che quanti tra i partecipanti alla ricerca si erano ubriacati nelle ultime quattro settimane, più facilmente avevano avuto rapporti sessuali con cinque o più partner, "dimenticato" di usare il preservativo o avuto a che fare con esperienze sessuali di cui pentirsi amaramente il giorno successivo.

Il consumo di droghe pesanti Analoghi effetti per i consumatori di cannabis, cocaina e ecstasy. "La tendenza in crescita negli ultimi decenni, nelle notti della cara e vecchia Europa - avvertono gli esperti di salute pubblica che hanno effettuato l’indagine - vede un costante ricorso all’uso delle cosiddette droghe ricreazionali e del binge-drinkink, cioè delle serate all’insegna della sbornia. Sono milioni - incalzano - i giovani europei che adottano simili comportamenti, nonostante le conseguenze. Anzi, prendono droghe e alcol proprio per gli effetti, veri o presunti, sulla vita sessuale". E se queste abitudini iniziano presto, emerge dall’indagine, è più facile che si inizi a fare sesso prima dei 16 anni. In particolare, se a bere e sniffare sono le ragazze, le probabilità di rapporti sessuali under 16 aumentano di quattro volte.