«Droga, strade a rischio e rave party Ancora molti i disagi da affrontare»

Spaccio, rave party notturni, auto rubate o incendiate, parchi gioco, strade a rischio senza illuminazione. Nel 2006 i cittadini avevano segnalato situazioni di forte degrado in varie zone della città. Un anno dopo, nonostante le sollecitazioni del difensore civico agli uffici competenti del Comune, sono molti i problemi che rimangono ancora aperti. In zona 3, ad esempio, vicino alla stazione di Lambrate sono stati sistemati alcuni spazi verdi abbandonati e in piazza Monte Titano sono stati rimossi i rottami di auto, ma il parcheggio non è ancora illuminato. Al parco di San Dionigi (zona 4 e 5) e al Monte Stella gruppi di suonatori, feste e rave party sono ancora all’ordine del giorno. Nessun intervento anche in piazza Archinto, dove per la presenza di spacciatori i residenti, quando rientrano a casa la sera, temono per la propria sicurezza. Reclamano controlli e soluzioni conto il degrado anche i residenti del quartiere Bovisa: la presenza del Politecnico e della Triennale non basta a renderlo più vivibile.