Drogato picchia la madre e finisce in coma

da Savona

Forse non era solito drogarsi, oppure non aveva mai abusato eccessivamente delle sostanze stupefacenti. Ma sabato scorso il cocktail di cannabis e cocaina che aveva assunto era comunque troppo forte per lui e le conseguenze non sono mancate. Protagonista di questa avvilente storia di droga è un ragazzo di 18 anni che sabato scorso, imbottito di vari tipi di stupefacenti, si è precipitato in casa ormai del tutto fuori di sé, ha aggredito la madre, fratturandole un gomito, e poi è caduto in stato comatoso. Ora è ricoverato con riserva di prognosi nell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.
La squallida avventura del giovane, D.G., abitante a Villanova d’Albenga, è iniziata per strada. Dopo aver assunto droghe, ha iniziato a rompere gli specchietti retrovisori di una quindicina di autovetture parcheggiate in piazza Isoleri.
Rientrando a casa, ormai completamente fatto, ha poi aggredito la madre F.P., di 41 anni, la quale, nel tentativo di difendersi dalla furia del figlio,si è procurata una frattura al gomito. Il diciottenne è quindi crollato in uno stato comatoso e le sue condizioni ora sarebbero peggiori se non fossero intervenuti i carabinieri di Villanova d’Albenga, che già lo cercavano per il danneggiamento alle autovetture. Così si è salvato. Infatti i militari sono andati a casa sua e lo hanno trovato privo di sensi; chiamato il 118 è stato ricoverato d’urgenza al Santa Corona ove si trova tuttora in prognosi riservata per stato comatoso da droga.