Drogato si butta dal treno perché non ferma ad Acilia

Un tossicodipendente di 28 anni si è lanciato da un treno in corsa nella stazione ferroviaria di Acilia ed è morto poco dopo il ricovero al «Grassi» di Ostia. L’uomo, secondo quanto accertato dai carabinieri sulla base di alcune testimonianze, era salito sul treno regionale che da Roma porta ad Ostia. Ma, quando ha visto che il convoglio non si fermava ad Acilia, si è lanciato tra i binari della stazione. Il tossicodipendente, secondo quanto riferito dai medici, aveva riportato varie fratture tra le quali quella del bacino ed era giunto all’ospedale di Ostia in condizioni disperate.