Drone americano fa strage (anche) di civili

Missili lanciati da un drone, cioè da un aereo senza pilota, americano in territorio pachistano hanno ucciso ieri 13 miliziani e sette civili nel Nord Waziristan. Una strage confermata dai servizi segreti del Pakistan. I missili sono stati sparati contro una base di oltranzisti ma purtroppo hanno colpito anche una casa adiacente. Secondo le fonti, la maggior parte dei militanti uccisi sono talebani afghani, ma i civili morti nel bombardamento sono quattro donne e tre bambini. Soltanto due giorni fa altri missili lanciati da un drone americano avevano centrato un accampamento di ribelli a tre chilometri da Miranshah, uccidendo quattro militanti. Gli unici ad avere in dotazione i droni nella regione sono le forze Usa dispiegate in Afghanistan e la Cia, i servizi segreti americani.Gli Stati Uniti hanno intensificato da tempo gli attacchi con droni nelle zone del Pakistan vicine al confine con l’Afghanistan, dove si trovano i covi dei militanti filotalebani.