Dubbi in giunta: «Facciamo troppe deroghe»

«Mi rivolgo all'intera maggioranza che governa questa Regione , per tentare di trovare assieme uno sbocco positivo alla questione riguardante le recenti deroghe concesse all'attività venatoria». È l'appello lanciato dall'assessore all'Ambiente della Regione Liguria, Franco Zunino (Rifondazione Comunista) in merito alla protesta della capogruppo dei Verdi in consiglio regionale, Cristina Morelli, contro una delibera della giunta di centro-sinistra, sostenuta anche dagli stessi Verdi, che consente la caccia a storni e fringuelli in deroga a norme nazionali ed europee. Morelli è al nono giorno di sciopero della fame. Dorme in una tenda allestita in piazza De Ferrari, dove raccoglie firme di adesione alla sua protesta. Zunino conclude la sua lettera aperta affermando che «al di là del merito, su cui ciascuno di noi può avere posizioni articolate, non c'è dubbio che una riflessione sull'importanza della presenza e della caratterizzazione dei Verdi in questa maggioranza vada fatta, così come una seria verifica se corrisponde al vero che la Regione Liguria risulta, a causa essenzialmente del governo di centro-destra e nonostante i correttivi migliorativi apportati dall'attuale giunta, tra le tre Regioni che utilizzano più pesantemente l'istituto derogatorio».