Dubbi di Penati sulla linea 4 E Fi protesta

Filippo Penati non è entusiasta della quarta linea della metropolitana. «Si continua a parlare di questa linea 4. Pongo questa riflessione: la priorità della mobilità nell’area metropolitana milanese è davvero il collegamento con l’aeroporto di Linate?» chiede il presidente della Provincia. «Sono un politico e non un tecnico, ma molti tecnici stanno cominciando a dire che anche sulla linea 4 c’è qualche riflessione in più che va fatta. Non dico che non sia utile, dico che se si devono definire delle priorità, forse quella non è in cima alle priorità della mobilità sia milanese sia dell’area metropolitana milanese».
Un discorso che non piace a Forza Italia. Il capogruppo azzurro in consiglio comunale, Manfredi Palmeri, attacca: «Penati non riesce più neanche a fare finta di sostenere a parole le grandi opere: dichiara infatti che la Metropolitana 4 non è una priorità. Sarà bene che si informi meglio sul progetto e faccia prevalere il senso di responsabilità istituzionale sulle polemiche». Palmeri aggiunge che la linea 4 non è solo il collegamento con l’aeroporto di Linate: «Il progetto si snoda infatti lungo Lorenteggio, la parte Sud della Cerchia dei Navigli, poi corso Indipendenza, piazzale Dateo, viale Argonne, viale Forlanini, incrociando tutte e tre le linee attualmente esistenti a Sant’Ambrogio, Crocetta, San Babila. Sono ipotizzabili diversi prolungamenti oltre i confini comunali: a Ovest verso Robecco sul Naviglio, a Est verso Segrate-Pioltello, a Sud verso San Giuliano».