Dubbio Totti nella Roma Pronto Vucinic

da Roma

Per la Roma c’è la Reggina orfana di Amoruso, il cui gol all’andata affossò i giallorossi. Totti tiene in ansia Spalletti per un problema muscolare patito nell’ultimo allenamento e solo stamattina si deciderà se impiegarlo. C’è il turnover per dosare le energie in vista della gara europea di ritorno, con Tavano e Wilhelmsson che scalpitano e Vucinic pronto a sostituire il capitano.
Ma il pensiero del tecnico della Roma va ancora al Lione e alle polemiche dei francesi sui presunti insulti razzisti di De Rossi ad Abidal. «Non me l’aspettavo. Durante la partita il pubblico è stato correttissimo, qualche scontro in campo è avvenuto e può capitare che ci si dica qualcosa, ma tutto nei limiti. E poi ho visto che c’erano 4-5 giocatori del Lione davanti al nostro spogliatoio per scambiare le maglie...».
L’Uefa ha deciso di non aprire alcuna inchiesta. «Ottima la tempestività con cui ha messo a tacere qualunque illazione - ha detto ancora l’allenatore della Roma -. Un tempo mi chiedevano se il Lione fosse un esempio come comportamento, ora guarderò in maniera più profonda a quelli che sono i comportamenti da parte di tutti». E alla domanda se si aspetta un clima teso in Francia, Spalletti risponde: «C’è un referto del delegato Uefa che dice come ci siamo comportati. Ci ha fatto i complimenti per come abbiamo organizzato l’ospitalità del Lione e mi aspetto che loro si comportino allo stesso modo».