Ducati ritrova l’utile Ora il traguardo è il piano industriale

Ducati (più 0,06% in Borsa) ha realizzato nel 2007 ricavi di 397,7 milioni (più 30,5% sull’esercizio precedente, utile netto di 13,3 milioni su una perdita di 8,5 milioni). Migliora anche la posizione finanziaria netta, con debiti in calo dai 54,2 milioni di fine 2006 a 10,8 milioni. Con il 2007 - si legge nella nota - si chiude un ciclo rappresentato dal piano di ristrutturazione cominciato nel 2005 e si apre quello del piano 2008/2010, basato su tre direttrici, presentato a gennaio dall’ad Gabriele Del Torchio: innovazione e sviluppo prodotto, rafforzamento della rete, efficienza dei processi e della struttura aziendale. Per l’esercizio in corso, il gruppo Ducati stima di aumentare il fatturato del 15%, di realizzare un Ebitda pari al 15% sul fatturato e di raggiungere una posizione finanziaria netta positiva.