La Ducati va: Stoner batte Rossi e Pedrosa

Il campione del mondo Casey Stoner su Ducati ha vinto il Gran premio
della Gran Bretagna nella classe MotoGp, ottava prova del Motomondiale. L'inglese Scott Redding vince nella 125: ha solo 15 anni

Donington - Il campione del mondo Casey Stoner su Ducati ha vinto il Gran premio della Gran Bretagna della classe MotoGp, ottava prova del Motomondiale. Alle sue spalle Valentino Rossi (Yamaha) e lo spagnolo Dani Pedrosa (Honda). Quinto posto per l'altro italiano Andrea Dovizioso.
La Ducati e il suo campione si sono ritrovati dopo una lunga serie di difficoltà legate alla competitività del mezzo rispettoa gli ultimi sviluppi di Yamaha e Honda. Ma la casa di Borgo Panigale sembra aver imboccato la strada giusta dopo le ultime modifiche al motore (leggi elettronica e iniezione) e Stoner ha ritrovato fiducia nel mezzo e in se stesso. Così la "rossa" ha fatto vedere quello che vale, potente, stabile e soprattutto velocissima e a nulla è valso il tentativo di riacciuffarla: a Rossi e Pedrosa non è rimasto altro che duella per la piazza d'onore. Duello sempre all'ultima staccata con il Dottore insuperabile. E dani lo spagnolo si è dovuto inchinare ancora una volta. Nel "corpo a corpo" Valentino è imbattibile

Rossi: Stoner più veloce... "Sono contento per il podio e di essere arrivato davanti a Pedrosa. Volevo provare a vincere ma non ce l'ho fatta, oggi Stoner era il più veloce ed ha meritato di vincere", così Valentino Rossi ai microfoni di Italia 1 commenta il secondo posto sul circuito di Donington Park. Il pilota della Yamaha non si è detto preoccupato per il ritorno alla vittoria del campione del mondo. "Preoccupato? Ha vinto una gara, io ho 45 punti di vantaggio. Siamo veloci in tutte le condizioni - ha aggiunto Rossi - possiamo essere veloci in tutte le altre gare".

Redding: quindicenne volante Il britannico Scott Redding, 15 anni appena, su Aprilia ha vinto la gara della classe 125. Ha preceduto il francese Mike Di Meglio su Derbi e lo spagnolo Marc Marquez su Ktm. Di Meglio consolida la sua leadership nella classifica generale.
A 15 anni, cinque mesi e 7 giorni l'inglese Scott Redding è diventato il più giovane vincitore nella storia in una gara del Motomondiale. Il record precedente apparteneva all'italiano Marco Melandri che a 15 anni e 10 mesi vinse nel 1998 vinse il Gp d'Olanda. Melandri a sua volta aveva "strappato" il record a Ivan Goi, il mantovano che nell'agosto del 1996, a 16 anni, s'era imposto nel Gp d'Austria a Zeltweg. Aveva 17 anni Valentino Rossi quando nel 1996 vinSe la sua prima gara nel motomondiale (a Brno, nella Repubblica Ceca). Per qualche giorno era stato anche il più giovane pilota ad ottenere una vittoria in 125 prima dell'avvento di Goi. Meno precoce dei suoi compagni invece Max Biaggi che ottenne la prima vittoria di Max Biaggi in una gara del Motomondiale (nella classe 250) nel 1992 al Gp del Sudafrica quando il pilota romano aveva 21 anni

Kallio primo nella 250 Il finlandese Mika Kallio su Ktm ha vinto il Gp della Gran Bretagna, classe 250. Secondo posto per l'italiano Marco Simoncelli (Gilera). Terzo lo spagnolo Alvaro Bautista su Aprilia.