Ducato anche con l’opzione a metano

I veicoli commerciali, a causa delle elevate percorrenze e dall’utilizzo prevalente nelle grandi aree metropolitane, hanno un importante impatto ambientale. Anche i clienti «professionali» chiedono, dunque, automezzi più ecocompatibili, con consumi ridotti e basse emissioni di anidride carbonica ottenibili con il ricorso a carburanti alternativi. Una risposta arriva dal Fiat Ducato Natural Power, presentato lo scorso autunno al salone di Hannover e ora ordinabile nelle concessionarie italiane Fiat Professional, versione a doppia alimentazione metano-benzina che offre ottime prestazioni, consumi contenuti e emissioni ridotte. Il propulsore tre litri, infatti, quando utilizza il gas naturale sviluppa una potenza massima di 150 cv e una coppia massima di ben 350 Nm a 1.500 giri/minuto, e consente al Ducato, per esempio nella versione Furgone Maxi Lastrato (passo medio e tetto alto), di raggiungere la velocità massima di 153 kmh, di passare da 60 a 100 kmh in 10 secondi, di superare una pendenza del 21,5%, consumando, nel ciclo combinato, appena 9,3 kg di metano ogni 100 km.
Fondamentale è stato lo sviluppo di questo motore, che Fiat Powertrain Technologies ha pensato fin dall’inizio per l’uso del metano, adottando numerosi componenti specifici per assicurare la massima affidabilità ed efficienza sia nell’alimentazione Cng sia in quella a benzina. Il Ducato Natural Power è configurato per funzionare normalmente a gas naturale, mentre alla benzina si fa ricorso soltanto quando la riserva di metano sta per esaurirsi. In questo secondo caso i 15 litri di benzina di cui si dispone assicurano, in modalità «recovery», oltre 100 km di autonomia per raggiungere il distributore di gas più vicino. La posizione delle bombole sotto il pavimento ha permesso di conservare la massima fruibilità del vano di carico, nonostante il sistema sia costituito da cinque unità da 50 e 40 litri per una capacità complessiva di 220 litri (37,4 kg) che assicurano un’autonomia di circa 400 km. Tra le più recenti innovazioni dedicate al Ducato c’è, poi, il cambio robotizzato «Comfort-Matic», una moderna trasmissione a sei rapporti che risponde alle richieste di impiego più particolari: dai veicoli ricreazionali (autocaravan, motorhome e camper) ai furgoni destinati al «city delivery», dal trasporto persone in ambito cittadino alle flotte pubbliche (servizi postali e municipalità). Tecnicamente il cambio è definito come «Mta», (Manual transmission automated) e consiste in un cambio meccanico tradizionale sul quale il leveraggio manuale è sostituito da un attuatore controllato elettronicamente da una centralina.
La selezione delle marce può essere fatta manualmente, ma è nella modalità automatica che possono essere sfruttate tutte le preziose funzione di cui il «Comfort-Matic» è munito. Dal «Dow-Uphill Mode» che sceglie il rapporto più conveniente in funzione della pendenza al «Warm-up mode» che abbatte le emissioni nelle partenze a freddo e alla funzione «Brake Assistance» che riduce i rapporti in conseguenza delle decelerazioni del veicolo.