Due anziani raggirati da finti operai Amsa

Due finti impiegati dell’Amsa hanno rubato 250 euro e un orologio prezioso a due coniugi di 86 anni.
I malviventi si sono presentati a casa delle loro vittime, in via Gran San Bernardo, sostenendo di dover fare controlli per conto dell’Azienda municipalizzata di servizi. Hanno iniziato a girare per la casa, chiedendo ai due vecchietti le cose più impensabili fino a quando non li hanno messi completamente in confusione. Così alla fine mentre uno dei due «sciacalli» distraeva i due anziani coniugi, il complice ha trovato, e trafugato, i contanti che ha trovato e un orologio.
Marito e moglie si sono accorti del raggiro solo dopo che i truffatori erano già usciti di casa. Hanno subito chiamato la polizia ma era ormai troppo tardi.