Due coppie di amici sulla scena per un’infedeltà tutta da ridere

La pièce «L’altro lato del letto» segna il debutto sul palcoscenico dell’attrice Vittoria Belvedere

«Uno spettacolo che permette di guardare in faccia alla realtà divertendosi», dice Vittoria Belvedere, che con questa commedia segna il suo debutto sulle scene teatrali italiane. Il Teatro San Babila infatti fino al 20 aprile ospita L’altro lato del letto, la commedia musicale che ruota intorno alle vite, e in particolare alle paure, di due coppie di amici.
Saverio (Michele La Ginestra) e Sonia (Vittoria Belvedere) vivono serenamente, a prima vista, la loro storia, mentre Pietro (Augusto Fornari) e Paola (Lorenza Mario) si sono appena lasciati perché lei ha un altro. Pietro andrà a chiedere aiuto ai due amici, senza sapere che la nuova fiamma di Paola è proprio Saverio: «A tutti può essere capitata una cosa del genere – dice la Belvedere -. Questo spettacolo è come una pillola: aiuta a mandare giù le amarezze della vita perché parla dell’amicizia, dell’amore e della paura di restare soli, ma in modo leggero e divertente».
La commedia è tratta dall’omonimo film spagnolo del 2002, diretto da Emilio Martinez Lazaro e il lavoro della compagnia italiana è già stato accolto con successo sui palcoscenici spagnoli. Sarà di notevole importanza la musica, suonata dal vivo da un intero gruppo di musicisti: sax (Simone Alessandrini), tromba (Benedetto Biondo), percussioni (Rodolfo Lamorgese), oltre i Kandelabrum (Stefano Valenti alla batteria, Giacomo Dilani alle tastiere e Marco Trapanese alla chitarra). Sarà una musica di accompagnamento, non con valore veramente drammaturgico: «Canteremo per mettere in scena i nostri sentimenti» commenta Vittoria Belvedere. Infatti le canzoni saranno intervallate da balli e recitazione, ci saranno tanti cambi di costume, una scena mutevole, e giochi di luce. Il tutto per raccontare le amicizie, le menzogne e le paure che girano intorno a ogni rapporto di coppia: uno spettacolo che porta in scena in modo dinamico e divertente la realtà dei sentimenti, le difficoltà che s’incontrano nei rapporti e, soprattutto, la paura. La paura di restare soli e, allo stesso tempo, la paura di rimanere sempre con la stessa persona.
La realizzazione di L’altro lato del letto ha unito attori esperti di teatro e la Belvedere, che viene da cinema e tv: «Questo spettacolo mi ha fatto innamorare del teatro – dice -. Qui non sei un numero da audience. Già mentre reciti senti come stai andando, lo percepisci. Chi va a teatro è esigente».
L’altro lato del letto
Teatro Nuovo, piazza San Babila
fino al 20 aprile
Tel. 02/794026
www.teatronuovo.it