Due cronisti tedeschi uccisi in Afghanistan

Due giornalisti tedeschi sono stati uccisi ieri nel Nord dell’Afghanistan, in una regione che non è tra quelle più pericolose. Si tratta di Karen Fischer, 30 anni e di Christian Struwe, 38, descritti come esperti di Afghanistan. I due reporter che collaboravano con la radio Deutsche Welle lavoravano a un servizio su Bamyan, la località dove nel marzo del 2001 i Talebani distrussero i due famosi Buddha patrimonio mondiale dell’umanità. Secondo il capo della polizia di Bamyan, Fischer e Struwe viaggiavano da soli, senza alcuna guida o autista. Escluso l’omicidio per rapina dal momento che tutta la loro attrezzatura è stata trovata intatta.