Due euro in più per andare a Malpensa

Il prezzo di una corsa sul Malpensa Express passa da 9 a 11 euro. La tariffa del collegamento ferroviario che aggancia la città all’aeroporto internazionale è l’incremento più sensibile dell’adeguamento approvato dalla Giunta regionale all’inflazione misurata dall’Istat. Ed è subito polemica.
Il Malpensa Express non è esattamente un esempio di efficienza e, nonostante sia dotato di carrozze e motrici di ottima fattura, non ha mai incontrato le simpatie dei milanesi. Le cifre lo condannano impietosamente: su una potenzialità giornaliera di 26mila posti offerti, non sono più di 5mila i passeggeri che lo usano per raggiungere l’aeroporto. Ma neppure gli addetti ai lavori sono entusiasti di questo collegamento che lavora in perdita fin dalla sua nascita e contiene alcune incomprensibili divieti: perché, ad esempio, non è collegato agli altri passanti ferroviari cittadini? Perché fa solo pochissime fermate? Perché non viene liberalizzato l’accesso ai pendolari? Difficile che l’incremento di due euro di un singolo biglietto, sistemi la faccenda.