Due festival con ghiaccio

Il profondo Nord approda in Italia con una serie di eventi. È in corso da ieri a Milano (e fino a sabato 28), la seconda edizione del Ragnarock Nordic Festival. Ricco il programma: dalle conferenze di scrittori come il norvegese Erland Loe e il finlandese Anthony Majanlathi a una serie di cortometraggi, tra i quali Still, del danese Joachim Von Trier. E poi artisti, registi, storici, e intrattenimenti per i bambini. Senza dimenticare la conferenza sulle affascinanti Isole Fær Øer e sulla cultura dell’Islanda. A chiusura del festival, una maratona in bicicletta (per informazioni: www.ragnarock.eu). Intanto, nell’isoletta-rifugio di Ingmar Bergman (1918-2007), da ieri e fino a domenica 29 ha luogo la Bergmanveckan - settimana bergmaniana - una celebrazione dell’arte del grande regista che prevede proiezioni di film, seminari e gite sui set a Fårö, dove il Maestro visse per molti anni (per informazioni: www.bergmanveckan.se). Segnaliamo, infine, un libro fresco di stampa: Le luci del nord cancellino il tuo nome, della svedese-americana Vendela Vida (Mondadori, pagg. 214, euro 16, traduzione di Francesca Maioli).
\