Due fratelli per un giorno re di New York

Interessante Il Re di New York, in scena al Teatro Nuovo (fino al 1° giugno; info: 02.76000086). La trama: I fratelli Montemarano, Biagio e Teresa, sono a New York per prendere possesso dell’eredità del prozio, fratello del nonno, morto a 80 anni senza eredi diretti. Zio Jonny, così lo chiamavano da quando si era trasferito in America, lascia una “legittima” consistente in un ristorante a Manhattan, dove, nonostante l’avanzata dei cinesi, ancora sopravvive quello che era il fulcro della comunità italiana a New York, nella caratteristica Little Italy.
Biagio vorrebbe trasformare l’attività di ristorazione avviata da Zio Jonny, in un locale moderno stile newyorkese, coronando così il suo sogno americano e lasciandosi alle spalle una vita incolore vissuta in Italia come dipendente della pubblica amministrazione. Teresa invece vorrebbe incassare il corrispettivo ricavato dalla vendita del lascito e tornarsene a casa: il clima strano di illegalità che gira intorno a certe attività, specialmente in un posto come Little Italy, non la mettono tranquilla.
C’è tensione fra i due: troppe divergenze. A porre fine ad ogni disputa, arriva un’offerta di ben 2 milioni di dollari che viene fatta loro da un uomo che si presenta proprio quando la situazione sembrava stesse per precipitare. Biagio messo con le spalle al muro è costretto ad accettare e a dare un taglio alle sue ambizioni. Ma come un fulmine a ciel sereno arriva Angie, una donna che dichiara di essere a conoscenza di particolari molto importanti...