Due giostrai-pusher presi dai carabinieri

Due giostrai romani di 41 e 28 anni sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Civitavecchia con l’accusa di detenzione a fine di spaccio di sostanze stupefacenti. A insospettire i militari, il continuo via vai di giovani in ciclomotore che negli orari di chiusura si fermavano per alcuni minuti di fronte alle giostre, ospitate in questo periodo in una strada del centro della cittadina balneare. Trovati circa 50 grammi di hashish e l’occorrente per il confezionamento dello stupefacente.