Due giovani della Roma bene rapinano prostituta per noia

Due ragazzi romani di 24 e 20 anni sono stati arrestati dai carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia Roma Cassia subito dopo aver rapinato una prostituta romena in località Le Rughe. I due, infatti, con la scusa di voler consumare un rapporto sessuale, hanno cercato di sottrarle la borsa. La vittima è stata picchiata con il segnale di pericolo «triangolo» in dotazione a ogni auto. Grazie anche alla descrizione della giovane e di alcune sue amiche che hanno chiamato il 112, i due sono stati rintracciati dai Carabinieri mentre erano ancora a bordo della loro macchina. La romena è stata accompagnata presso l’ospedale Sant’Andrea dove è stata medicata e giudicata guaribile in 6 giorni mentre i due, appartenenti a famiglie benestanti della zona, saranno giudicati per direttissima.