Due gol di Cruz ma l’Inter vince solo ai rigori

Dubai. Non perde il vizietto di vincere l’Inter anche se, questa volta, timbra il successo solo dopo i rigori. Nella semifinale con l’Ajax della Dubai Cup, i nerazzurri si sono imposti 5-4, dopo aver chiuso i tempi regolamentari sul 2-2. Mattatore della partita il solito Julio Cruz, autore della doppietta che al 16’ ha portato in vantaggio l’Inter e, dopo il pareggio di Perez al 18’ e il vantaggio su rigore al 62’ di Heitinga, ha rimesso le cose a posto con un azzeccato colpo di testa al 68’. Tanti i giovani schierati da Mancini: il portiere Alfonso, Siligardi e nella ripresa Balotelli e Perelli, ma anche giocatori come Rivas, Burdisso, Pelè, Solari che stanno spesso in panchina. Peccato che al 74’ Suazo abbia riportato un guaio muscolare, l’ennesimo di questa tormentata stagione che rischia di fargli saltare la partita di domenica a Siena.
Buone notizie invece per Stankovic e Figo che, al caldo sole arabico, si stanno riprendendo dagli infortuni. Contro i lancieri olandesi dal dischetto sono andati a segno Cruz (sempre lui!), Balotelli, Burdisso, mentre Chivu si è fatto parare il tiro. Per gli olandesi invece, reti di Suarez e De Jong ed errori di Van der Heijden (palo), Kennedy e Heitinga (entrambi a lato). Nella finale l’Inter incontrerà domani alle 18 (diretta Sky) l’Internacional di Porto Alegre, vittorioso 1-0 sullo Stoccarda.