Due italiani fra gli astronauti dell'Esa

Prima uscita ufficiale oggi per Samantha Cristoforetti, 32 anni, e Luca Salvo Parmitano, 33, entrambi piloti dell’Aeronautica Militare, i due nuovi astronauti italiani nel corpo dell’Agenzia Spaziale Europea. I due sono tra le prime nuove sei reclute del Corpo Astronauti europei dal 1992, per la seconda selezione finora avvenuta in 17 anni

Roma - È la prima uscita ufficiale oggi per Samantha Cristoforetti, 32 anni, e Luca Salvo Parmitano, 33, entrambi piloti dell’Aeronautica Militare, i due nuovi astronauti italiani nel corpo dell’Agenzia Spaziale Europea. I due sono tra le prime nuove sei reclute del Corpo Astronauti europei dal 1992, per la seconda selezione finora avvenuta in 17 anni.

Missioni dal 2013
Saranno loro a partecipare alle prossime missioni sulla Stazione spaziale internazionale dal 2013 in avanti. I due nuovi astronauti hanno incontrato la stampa italiana oggi a Palazzo Chigi, a Roma alla presenza del Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Mariastella Gelmini, assieme al Direttore Generale dell’Esa Jean Jacques Dordain, al Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Generale Tei e al Commissario Straordinario dell’Asi Enrico Saggese. "Siamo tutti estremamente soddisfatti per la scelta di due italiani, Samantha Cristoforetti e Luca Parmitano, tra i nuovi astronauti dell’Esa" è il commento del Commissario Straordinario dell’Agenzia Spaziale Italiana, Enrico Saggese.

Prima donna in questo ruolo "E -aggiunge- siamo particolarmente felici che tra loro ci sia una donna, la prima italiana a ricoprire questo ruolo". "È la dimostrazione -continua Saggese- che per l’Italia lo spazio è un settore importante e vitale, capace di attirare i nostri migliori talenti, e che in questo campo possiamo continuare nei prossimi anni a giocare un ruolo di primo piano a livello mondiale". "Ai due nuovi astronauti -conclude Saggese- le congratulazioni e gli auguri, miei e di tutta l’Asi, per le importanti sfide che li attendono da ora in poi".

Gelmini: "Sono il simbolo dei talenti"
l simbolo "dei risultati e dei talenti che la ricerca italiana sa esprimere": per il ministro dell’Istruzione, ricerca università, Mariastella Gelmini, sono questo i due nuovi astronauti italiani selezionati dall’Agenzia Spaziale Europea (Esa), Samantha Cristoforetti, prima astronauta italiana, e Luca Parmitano, entrambi piloti dell’Aeronautica Militare Italiana. "Spesso si dimenticano i risultati importanti che la ricerca italiana sa raggiungere e i talenti che esprime", ha detto oggi a Roma il ministro nella conferenza stampa con cui i due astronauti sono stati presentati in Italia e alla quale hanno partecipato il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, gen. Daniele Tei, il ministro della Difesa Ignazio La Russa, il direttore generale dell’Esa Jean-Jeacques Dordain e il commissario straordinario dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) Enrico Saggese.