Tra due mesi piazza Firenze diventerà centro profughi

Il sindaco: «Migranti alla caserma Montello». Si salva l'area Expo

É fatta. La caserma Montello, a due passi da piazza Firenze e corso Sempione, diventerà un centro profughi. «Ci vorranno due-tre mesi per allestirlo» avvisa il sindaco, soddisfatto della soluzione trovata con il governo Renzi. Giusto il tempo per preparare i posti letto per centinaia di migranti e - forse - anche i residenti che ora sono via per le ferie. Tra le poche anime in giro c'è già chi minaccia le barricate. I militari di stanza in via Caracciolo 29 saranno trasferiti alla Caserma Santa Barbara, dopo lo «sfratto» della Voloire a Vercelli. Ieri Beppe Sala è arrivato intorno alle 10.30 a Palazzo Diotti per definire il piano con il prefetto Alessandro Marangoni. «La caserma Montello è un buona soluzione, sostenibile e strutturale, questo non bloccherà il progetto che c'è sulla Montello quindi l'università Cattolica potrà cominciare nei tempo previsti la costruzione del suo campus». Sfuma almeno per ora l'ipotesi del campo base Expo, anche se «non va smontato ma usato per la protezione civile» secondo Sala. La Regione sta all'erta. Majorino: «Alla Montello anche gli sfrattati».