Due paesi al verde: i sindaci consegnano le chiavi al prefetto

Allarme sociale nell’Agrigentino. Due sindaci, Angelo Graci di Licata del centrodestra e Salvatore Petrotto di Racalmuto del centrosinistra, hanno deciso di consegnare le chiavi dei rispettivi comuni nelle mani del prefetto Postiglione. I due sindaci temono per la loro incolumità. Le casse comunali di Licata e Racalmuto sono al verde e non possono essere assicurati gli aiuti alle famiglie bisognose. A Racalmuto, non ci sono nemmeno i soldi per pagare gli stipendi agli impiegati. Ieri mattina, il sindaco di Licata ha temuto che decine e decine di disperati in attesa di un sussidio comunale perché impossibilitati ad acquistare i generi di prima necessità, lo aggredissero dopo essersi recati in Comune per incontrare il sindaco. Dopo qualche ora fuori dal portone, il gruppo di disperati, con la forza, ha fatto irruzione nel gabinetto del sindaco sfondando la porta. Il primo cittadino è stato salvato anche per il tempestivo interventi della Polizia municipale.