«Due passeggeri su tre partono da Malpensa»

Raffaele Cattaneo contro Padoa Schioppa: «Solo l’8% di chi viaggia su voli intercontinentali sceglie lo scalo varesino? Falso»

Cattaneo contro Tps per i numeri che il ministro dell’Economia ha sparato nel suo ultimo attacco a Malpensa. «Tommaso Padoa-Schioppa usa dati discutibili e poco comprensibili per argomentare le proprie posizioni. Malpensa è una questione che riguarda l’81,74% del Nord del Paese» dice l'assessore alle Infrastrutture, Raffaele Cattaneo. La critica è in particolare alle dichiarazioni di Tps in un’intervista al Sole, in cui ha sostenuto che solo «otto passeggeri su cento vanno a Malpensa per l’intercontinentale. Malpensa è una questione del Nord? Lo è all’8%». Parole simili a quelle di un altro ministro “anti Malpensa”, Pierluigi Bersani, che nell’autunno scorso aveva sostenuto che la gran parte dei passeggeri del Nord non usano Malpensa.
I dati della Bocconi, però, dicono altro, soprattutto per quel che riguarda i voli diretti, che rendono Malpensa più competitiva. «Qual è la fonte dei dati del ministro? - si chiede Cattaneo -. Si è guardato bene dal dire che quell’8% si riferisce solo ai passeggeri serviti da Alitalia, non all'intero mercato aereo del Nord. L’Università Bocconi di Milano, elaborando dati di fonte Enac, evidenzia che i passeggeri intercontinentali del Nord Italia nel 2006 sono stati 12.772.363 di cui 8.678.154, pari ai 2/3, hanno utilizzato Malpensa. I passeggeri intercontinentali diretti sono stati 8.142.430, di cui 6.656.345 pari, all’81,74%, hanno utilizzato Malpensa».
Diversa ma non troppo la situazione con i voli intercontinentali che prevedono uno scalo. I passeggeri che passano da altri hub europei sono stati 4.629.933 di cui ben 2.021.809 serviti comunque da Malpensa. Coloro che invece usano altri aeroporti del Nord sono 2.608.123, numero largamente inferiore a quelli che usano lo scalo varesino. «È facile pensare che se trovassero un volo intercontinentale diretto non passerebbero da un altro hub europeo - osserva Cattaneo -. Non è vero quindi che i passeggeri usano gli altri aeroporti per fuggire dall'hub varesino».