Due pregiudicati ammazzati in poche ore

da Napoli

Due pregiudicati sono stati ammazzati nel giro di poche ore a Napoli. Salgono a cinque gli omicidi dall’inizio dell’anno in città. Ancora tutti senza un colpevole.
Ieri sono stati uccisi prima Pasquale Angelino e poi Vincenzo Benitozzi. Angelino, 49 anni, è stato freddato nel pomeriggio nel quartiere San Giovanni a Teduccio, all’interno di una Y10, con quattro colpi di pistola a tamburo: uno alla nuca e gli altri tre alle spalle. Non si esclude che conoscesse i sicari. Benitozzi, 34 anni, è stato ucciso in un’officina per riparazioni di motociclette. L'omicidio, avvenuto dopo le ore 20, si è consumato in via Santa Maria Antesaecula, nel rione Sanità. Gli assassini erano almeno due e hanno esploso una decina di proiettili.
Sia Angelino sia Benitozzi sono morti all'istante. Erano entrambi pregiudicati anche se sono ancora da verificare eventuali legami con clan della malavita organizzata.