Due rapinatori fanno la «spesa» in farmacia

Tornano i colpi in farmacia, una specie di «classico» nonostante le azioni di prevenzione effettuate dalla questura per presidiare i punti nevralgici negli orari per così dire «canonici». Spesso infatti i banditi entrano in azione con le prime ore della sera, quando il traffico aumenta per l’uscita dagli uffici, fanno un colpo rapido e veloce e scompaiono tra le auto in fila. Come i due individui, armati di pistola e con il volto coperto da un casco da motociclista, entrati ieri pomeriggio poco dopo le 17 in una farmacia di viale Bligny. I rapinatori, minacciando i farmacisti, si sono fatti consegnare l’incasso: 1.500 euro in contanti. Sono poi fuggiti, scappando a bordo di uno scooter Scarabeo. Subito dopo è stato lanciato l’allarme e in zona sono confluite alcune volanti ma, dato l’orario di intenso traffico, è stato impossibile individuare i due banditi.