Due secoli di assistenza all’infanzia

«Zero in condotta!? L'assistenza all'infanzia abbandonata (1817-1972)» è il tema della mostra organizzata - da giovedì al 15 gennaio - dall’Istituto Geriatrico «Piero Redaelli», via Bartolomeo d’Alviano 78, MM fermata Bande nere. Non a caso l'Azienda di Servizi alla Persona «Golgi-Redaelli» ha voluto organizzare proprio nel periodo delle festività natalizie un evento espositivo dedicato all'infanzia. Nella lunga tradizione storica dell'Ente, infatti, la cura ai fanciulli assumeva un carattere di particolare attenzione in occasione delle ricorrenze festive, per assicurare ai piccoli ospiti almeno un surrogato del calore e dell'affetto della famiglia ormai perduta. Questo è soltanto uno dei tanti aspetti della storia di quelle centinaia di bambini, orfani o abbandonati dai genitori - i «derelitti» del vocabolario ottocentesco - che l'esposizione fa riemergere nella sua freschezza ed attualità, attraverso un percorso di venti pannelli riccamente illustrati.