Due settimane fa il decreto sul finanziamento

Il 2 febbraio scorso, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale è entrato il decreto legge di rifinanziamento delle missioni militari italiane all’estero, in discussione in questi giorni alla Camera: per il contingente in Afghanistan è autorizzata per tutto il 2008 la spesa di 337 milioni e mezzo di euro (contro i 310 dell’anno scorso), ai quali si devono aggiungere i fondi per ricostruzione e sviluppo. Per quanto riguarda l’Afghanistan, in particolare, 337 milioni e 695 mila servono per finanziare la partecipazione dei militari italiani alla missione della Nato Isaf ad Herat e Kabul e quella dell’Unione europea Eupol. Uno stanziamento di circa 3 milioni è invece previsto per la partecipazione di personale della Guardia di finanza alle due missioni. Per interventi di cooperazione in Afghanistan, Irak, Libano, Sudan e Somalia il decreto autorizza la spesa di 94 milioni per il 2008, con altri 10 milioni a disposizione dei comandanti delle missioni in Libano, Afghanistan e Kosovo. Per interventi di ricostruzione e sostegno alle forze di sicurezza in Afghanistan e Irak sono stanziati oltre 16 milioni.