Due turisti coreani imbrattano il duomo di Firenze con messaggini d'amore

Una denuncia per danneggiamento aggravato. È questo l'esito della bravata di una coppia di turisti che ieri, nel corso della visita al Duomo, non ha trovato di meglio da fare che promettersi amore eterno su una colonna di marmo

Una denuncia per danneggiamento aggravato. È questo l'esito della bravata di una coppia di turisti che ieri, nel corso della visita al Duomo e alla Cupola del Brunelleschi, non ha trovato di meglio da fare che promettersi amore eterno su una colonna di marmo della terrazza interna dell'opera del famoso architetto. I due fidanzati, provenienti dalla Corea, sono stati però visti e bloccati da due sorveglianti dell'Opera di Santa Maria del Fiore che li hanno «consegnati» ad una pattuglia della Polizia Municipale in servizio nella piazza. La scritta, delle dimensioni di circa 28x20 centimetri e realizzata con un pennarello indelebile sul marmo, è stata immediatamente esaminata dai tecnici dell'Opera del Duomo: al momento il danno non è stato ancora quantificato. I due cittadini coreani sono stati accompagnati presso il distaccamento della Polizia Municipale di via delle Terme dove sono stati identificati. L'autore materiale del danneggiamento, P.J., 23 anni, ha spiegato di aver scritto un messaggio d'amore alla sua compagna. Per lui è scattata la denuncia per il reato di danneggiamento aggravato.