Due violenze ogni 3 giorni: in 7 anni sono raddoppiate

Centoventidue nel 1997, ben duecentocinquantasette nel 2004. Nel giro di appena sette anni, le violenze sessuali a Milano e provincia sono più che raddoppiate. Una media di due stupri ogni tre giorni, un aumento che è ancora più preoccupante nell’hinterland, dove i casi denunciati sono passati in dodici mesi addirittura da trentasei a centonove. Nel corso del 2004, invece, le violenze registrate dalla polizia in città sono state 148. E la responsabilità va sempre più spesso ricercata tra i minorenni: la Procura competente in un anno ha seguito cinquantadue casi di stupro, quarantadue dei quali commessi da ragazzi identificati e perseguiti e dieci attribuiti a ignoti. Il fenomeno riguarda soprattutto i giovani romeni.
Un aumento quasi impercettibile invece quello registrato tra il 2004 e il 2005: i casi nei dodici mesi sono stati quasi gli stessi, 123 due anni fa e 124 l’anno scorso, un incremento solo dello 0,81 per cento.