Duecento a Bogliasco a «contestare» la Samp

Come se non bastassero gli infortuni a Campagnaro e Palombo e le squalifiche di Accardi e Dessena ieri Walter Mazzarri ha dovuto fare i conti con la grana portiere. Mirante infatti non è stato convocato per la partita di questo pomeriggio contro il Milan ed è stato dichiarato dalla società «indisponibile». Il numero 83 blucerchiato però ha svolto regolarmente l'allenamento. Oggi quindi in porta ci sarà Castellazzi, ma in realtà il numero uno era già stato scelto da Mazzarri per la gara con il Milan. Castellazzi quindi, Mirante a parte, sarebbe comunque partito titolare. Ovviamente la mancata convocazione di Mirante apre nuovi scenari: l'ex juventino, riscattato in estate dal club bianconero per 1,7 milioni di euro, potrebbe non essere convocato nemmeno per la gara di Coppa Uefa e a gennaio finire, anche per sua volontà visto che non ha mai nascosto il desiderio di giocare, sul mercato. Intanto ieri la Samp ha ricevuto anche il sostegno di circa 200 tifosi che hanno spronato la squadra: «Questa è la nostra contestazione» recitava uno striscione polemico appeso sulle gradinate di Bogliasco. Oggi a Milano i tifosi saranno duemila. Il tecnico per fermare il Milan ha provato una Sampdoria bunker, con Padalino, Sammarco, Franceschini, Ziegler e Pieri a centrocampo e Delvecchio in attacco.