Duecento vele sfidano il mare verso lo scoglio della Giraglia

E adesso tutti con gli occhi puntati alle previsioni meteo. Non per vedere se nei prossimi giorni questo giugno che vuole stupire a tutti i costi ci consentirà di andare o no al mare ad abbronzarci, bensì per capire che cosa saprà fare il vento. O meglio se lo chiedono con ansia gli equipaggi delle 202 barche iscritte alla cinquasettesima edizione della Giraglia Rolex Cup, la spettacolare regata che prenderà il via domenica a Saint Tropez organizzata dallo Yacht Club Italiano in collaborazione con la Société de Sant-Tropez e lo Yacht Club de France e con la partnership di Rolex.
Partenza a Sanit-Tropez, dunque, dove si svolgeranno tre giorni di prove costiere. Mercoledì 11 giugno, poi prende il via la prova d’altura di 245 miglia che si snoda sulla rotta St. Tropez - Ile du Levant - scoglio della Giraglia, con arrivo a Genova nello sede dello Yacht club. Regata d’altura che prima di prendere il mare vivrà una serata mondana, martedì sera, a La Citadelle.
La Giraglia Rolex Cup ne ha fatta di strada, a partire del 1952 quando affrontò il mare per la prima volta su iniziativa di Beppe Croce, Presidente dello Yacht Club Italiano e di René Levainville, Presidente dello Yacht Club de France. Allora, era il luglio del 1953, le barche erano solo ventidue a gareggiare sul percorso Cannes - Giraglia - Sanremo. La regata era così concepita: un anno le barche partivano da Cannes per arrivare a Sanremo, l'anno dopo viceversa, partivano dall'Italia per arrivare in Francia. Nel corso degli anni il porto di partenza o di arrivo in Francia è cambiato, ma è sempre rimasto immutato il numero delle miglia da percorrere. La comparsa di Rolex come partner ufficiale ha consentito alla Giraglia un tale impulso da diventare una delle più seguite, affollate e divertenti regate del Mediterraneo, un evento ricco di fascino che riesce ad attirare in uno splendido scenario centinaia di imbarcazioni tra le più belle ed importanti della vela internazionale.
Imbarcazioni che tenteranno ancora una volta di battere i record che hanno fatto la storia della regata. A partire da quello di «Alfa Romeo», conquistato nel 2003, quando la barca effettuò la prova d’altura con un tempo di 22 ore, 13 minuti e 48 secondi, polverizzando così il primato detenuto da «Riviera di Rimini» nel 1998 (24 ore, 21 minuti e 47 secondi).
La Giraglia Rolex Cup, aperta a tutti gli yacht di lunghezza superiore ai trenta piedi, è valida per l'assegnazione del Trofeo d'Altura del Mediterraneo insieme alle regate d'altura delle Regate Pirelli - Coppa Carlo Negri (svoltesi a Santa Margherita Ligure dal 1 al 4 maggio), della Settimana dei Tre Golfi -Trofeo Loro Piana (Napoli, 24 maggio - Capri 28-31 maggio), la Regata Porto Cervo-Argentario (Porto Cervo-Porto Ercole, settembre) e della Rolex Middle Sea Race (Valletta, Malta 15-25 ottobre).
L’arrivo è previsto per il 14 giugno.